2073069977

 Domenica 15 maggio dalle 9.00 alle 21.00 si terranno le delicate operazioni di rimozione dell’ordigno bellico rinvenuto nel greto del torrente Argentina.

 

A seguito della riunione in Prefettura del 4 maggio, sono state stabilite le prime indicazioni operative che dovremo seguire e a cui faranno seguito ulteriori chiarimenti nelle prossime ore e giornate. L’attività di bonifica prevede l’evacuazione di una vasta area per ragioni di sicurezza.

 

La zona rossa, quella che dovrà essere completamente evacuata, corrisponde a tutto il centro abitato di Arma e Levà con margine a nord sino al parco commerciale dietro l’ex stazione ferroviaria, compreso. Nelle prossime ore verrà comunicato l'elenco con le vie che rientreranno nella zona interessata.

 

Oltre all’evacuazione dei cittadini sarà bloccata completamente la viabilità: sia su strada, sia il traffico ferroviario. Non si potrà quindi percorrere o sostare nell'area rossa. Per permettere il corretto svolgimento delle operazioni sarà, quindi, necessaria la collaborazione di tutti i cittadini.

 

Il Comune di Taggia attrezzerà, per l’occasione, delle aree di accoglienza dove sarà possibile soggiornare e ricevere assistenza, a disposizione di tutti coloro che non potranno organizzarsi in autonomia. In ogni caso, le operazioni di evacuazione dovranno essere terminate entro le 9.00 del 15 maggio. Per usufruire dei servizi di accoglienza messi a disposizione dal Comune è utile registrarsi al seguente numero telefonico: 0184-462607.

 

Il numero è a disposizione anche per ulteriori informazioni. Attivato anche l'indirizzo email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Il numero telefonico sarà disponibile con i seguenti orari: - da giovedì 5 maggio a venerdì 6 maggio, dalle 9.00 alle 12.00; - da lunedì 9 maggio a sabato 14 maggio, dalle 9.00 alle 12.00; - domenica 15 maggio, dalle 7.00 alle 21.00. Le persone con particolari problemi sanitari, sono pregate di contattare il numero sopra indicato.

 

Nei prossimi giorni verranno forniti ulteriori dettagli sulle modalità di erogazione dei servizi. Taggia, 05 Maggio 2022

torna all'inizio del contenuto