1329392349

 

 

Il periodo pandemico ha inevitabilmente condizionato anche l’attività dei servizi demografici del Comune di Taggia.

 

“A causa della pandemia si è registrata una limitazione dell’orario di accesso per il pubblico – spiega l’Assessore Maurizio Negroni - durante il quale abbiamo garantito comunque i servizi essenziali con l’apertura a maggio 2020 di tre giorni settimanali estesi a cinque dal successivo mese di luglio, con tempi di attesa dell’appuntamento ridotti da un mese   a quindici giorni”.

 

Attualmente, grazie alla graduale riduzione delle restrizioni imposte, è possibile ricevere il servizio sempre dal lunedì al venerdì - ore 9/13 previo appuntamento – e il martedì pomeriggio dalle 15 alle 17 con una riduzione dei tempi medi di attesa da zero a circa un massimo di quattro giorni (le urgenze vengono comunque risolte nelle 24 ore).

 

“Ricordo ancora che gli utenti che provano a contattare gli uffici al di fuori degli orari previsti – puntualizza l’Assessore Negroni - vengono comunque ricontattati degli operatori nella mattinata; gli stessi funzionari fissano appuntamenti, informano sui procedimenti in corso e su eventuali altre richieste, con generale soddisfazione per la velocità nella definizione delle pratiche”.

 

La media delle telefonate giornaliere è di circa trenta contatti. Ciò consente anche di predisporre l’istruttoria per l’intervento richiesto, con la raccolta di informazioni essenziali per una tempestiva e definitiva soluzione nel successivo giorno di appuntamento.

 

Oltre al contatto con il pubblico, i servizi fanno fronte anche ad una serie di altre attività tra cui controlli anagrafici di vario tipo su reddito di cittadinanza e censimento permanente della popolazione.

Nel periodo pandemico, gli uffici hanno sviluppato l’utilizzo di canali elettronici da parte degli utenti che hanno permesso il rilascio di certificazioni di vario genere senza più presentarsi allo sportello: in particolare con il collegamento al sito ANPR tramite SPID o la CIE.

 

“E’ nostra intenzione – dichiara l’Assessore Negroni - sviluppare ulteriormente questo tipo di accesso ai servizi, favorendo l’utenza con la riduzione dei tempi necessari per ottenere le documentazioni richieste. Gli uffici hanno profuso un forte impegno, impegnandosi anche oltre il dovuto per ridurre il disagio di una emergenza che auspichiamo debba definitivamente terminare. Aggiungo che, oltre allo stato civile che ha evaso le richieste praticamente sempre in tempo reale, l’ufficio elettorale sta organizzando la propria attività di assistenza all’utenza in vista della imminente consultazione elettorale.Affermo, con evidente soddisfazione degli uffici demografici e dell’amministrazione, che l’organizzazione del lavoro è attualmente ad un livello superiore al periodo pre-pandemia”.

 

 

torna all'inizio del contenuto