1761343864

In arrivo 2,9 milioni di euro per gli asili e le scuole dell'infanzia nel Comune di Taggia. La conferma è arrivata nelle scorse ore; sono state infatti pubblicate le graduatorie regionali che hanno ammesso due importanti progetti presentati dagli uffici comunali e fortemente sostenuti dall’amministrazione. Si attende quindi ora la comunicazione di conferma del Ministero dell’Istruzione.

 

La prima progettazione ammessa al bando PNRR, dedicato agli asili e alle scuole dell’infanzia, riguarda la realizzazione di un nuovo asilo nido all’interno delle ex caserme Revelli in un’area dedicata ed esclusiva con particolare attenzione alle famiglie e alle fasce d’età in questione. Il lavoro, oggetto di un finanziamento da 1,4 milioni di euro, prevede la realizzazione di una nuova struttura che avrà una superficie lorda di 620 mq e potrà ospitare fino a 50 bambini.

 

Il secondo intervento riguarda invece la demolizione e ricostruzione della scuola dell’infanzia Corradi Maria Ausiliatrice di Arma. L’intervento sarà finanziato con 1,5 milioni di euro anch’essi derivanti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. L’edificio scolastico passerà quindi dagli attuali 71 posti, ai 95 previsti dalla nuova struttura.

 

I progetti di investimento saranno finanziati con le risorse europee ‘Next Generation EU’, stanziate dal PNRR nell’ambito delle azioni per il potenziamento dei servizi d’istruzione, e dal Ministero per un totale di oltre 3 miliardi.

I due interventi nel comune di Taggia rientrano nei 2.190 finanziati sul territorio nazionale: 333 per le scuole dell’infanzia e 1857 per gli asili nido e poli dell’infanzia per l’intera fascia di età 0-6 anni.

 

Il sindaco Mario Conio: “Un grande risultato per il nostro Comune e una notizia importantissima per tutta la nostra comunità. Vediamo oggi i risultati della nostra attività amministrativa. Il PNRR è una grande opportunità, ma necessita impegno e la capacità di farsi trovare preparati con progetti pronti e di qualità. Ringrazio l’Ufficio Lavori Pubblici per il lavoro svolto e l’assessore Espedito Longobardi per averlo seguito proficuamente.”

 

“Le caserme – prosegue il sindaco Conio – stanno trovando il loro contesto e la loro collocazione, non sogni ma solide realtà. Dopo il nuovo Istituto Alberghiero, finanziato con 3,6 milioni di euro ottenuti dalla Provincia attraverso il MIUR, anche un asilo nido comprensoriale. Andrà a soddisfare le esigenze sia della nostra comunità sia dei comuni a noi vicini. Un risultato epocale che riuscirà finalmente a dare un servizio per sopperire alle mancanze croniche di questo territorio. Darà quindi la possibilità alle nostre famiglie di vivere con maggiore serenità.”

 

“Per quanto riguarda la scuola dell’infanzia Corradi – conclude Mario Conio –, siamo già in contatto con la dirigenza dell’istituto che ci affiancherà in questo percorso per poter gestire tutte le fasi transitorie. Nel mese di settembre ci sarà un ulteriore incontro per definire un cronoprogramma insieme.”

 

torna all'inizio del contenuto